Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Museo Barracco

1 Febbraio 2015 @ 10:00 - 12:00

Proveniente da un’antica e nobile famiglia calabrese, Giovanni Barraccoaffiancò alla lunga e prestigiosa carriera politica – iniziata a soli 32 anni con l’elezione al primo parlamento dell’Italia unita – una grande passione per la cultura classica e i testi antichi, che andò raccogliendo nella sua ricchissima biblioteca. L’intenso sodalizio con Giuseppe Fiorelli, direttore degli scavi di Pompei e del Museo Archeologico di Napoli, gli aprì poi le porte dell’archeologia e la passione per la scultura antica, cui si aggiunse in seguito l’interesse per l’Egitto e l’arte del Vicino Oriente. Ma alle attività dell’uomo politico e dello studioso si associò ben presto, e divenne preponderante, quella di collezionista, per la quale Barracco si avvalse della consulenza di grandi esperti internazionali, e che si arricchì negli anni grazie agli acquisti sul mercato antiquario internazionale e alle opere provenienti dagli scavi archeologici che coinvolgevano Roma, divenuta capitale del Regno. Nel 1902 volle donare la sua straordinaria collezione di opere d’arte egizia, assira, etrusca, cipriota, greca e romana, fino a qualche esemplare di arte medievale, al Comune di Roma in cambio della disponibilità a costruire, allo sbocco di corso Vittorio Emanuele II sul lungotevere, un edificio neoclassico destinato ad accogliere la raccolta. Negli anni Trenta, in occasione della ristrutturazione urbanistica della zona, il museo fu demolito e solo dopo più di dieci anni, nel 1948, la collezione Barracco trovò una sistemazione definitiva nell’attuale sede, ovvero la Farnesina ai Baullari, in un primo tempo attribuita ad Antonio da Sangallo e successivamente a Jean de Chenevières, architetto di S. Luigi dei Francesi.

Guida: Valentina LUCIANI

Dettagli

Data:
1 Febbraio 2015
Ora:
10:00 - 12:00
Categoria Evento:

Luogo

Museo Barracco
Corso Vittorio Emanuele, 166/A
Roma, 00100 Italia
+ Google Maps